Marina di Zoagli di Arturo Tosi

Marina di Zoagli di Arturo Tosi ritrae un panorama della nota località turistica che sorge nei pressi di Genova in Liguria.

Arturo Tosi, Marina di Zoagli, 1923, carta acquarellata, 62 x 49 cm. Milano, Galleria d’Arte Moderna

Indice

Descrizione di Marina di Zoagli di Arturo Tosi

Il paesaggio dipinto da Arturo Tosi rappresenta una veduta marina vista dall’alto. A sinistra infatti la montagna incontra il mare che avanza nell’insenatura rocciosa in basso. A destra invece si alzano alcuni alberi le cui fronde sono mosse dal vento.

Interpretazioni e simbologia di Marina di Zoagli di Arturo Tosi

Zoagli è una località marina che si trova nei pressi della città di Genova in Liguria.

L’analisi dell’opera continua dopo questo avviso!

Scuola 2021-2022

Storia dell’arte. A breve troverai approfondimenti sulle principali epoche della Storia dell’Arte

Inoltre nuovi materiali per aiutarti nel lavoro: La descrizione del ritratto, La descrizione del paesaggio

I committenti, le collezioni, la storia espositiva e la collocazione

Giuseppe Vismara donò la collezione di sua proprietà alla Galleria d’Arte Moderna di Milano. L’opera di Artuso Tosi si trova quindi presso la Gam della città dal 1975.

La storia dell’opera Marina di Zoagli di Arturo Tosi

Questo dipinto ad acquarello risale al 1923 e fu realizzato da Tosi all’età di circa 52 anni. L’artista nel 1922 fu premiato dal Ministero della Pubblica Istruzione con una medaglia d’oro. Pochi anni dopo partecipò poi alle mostre di Novecento italiano organizzate da Magherita Sarfatti nel 1926 e nel 1929.

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Lo stile di Marina di Zoagli di Arturo Tosi

Il dipinto è vicino alla pittura en plein-air. Inoltre le diverse parti del paesaggio sono rese con pennellate veloci e sommarie. Il colore è poi steso attraverso campiture sfumate informi.

La tecnica

L’opera è un acquerello di piccole dimensioni. Inoltre le forme sono rafforzate da contorni più scuri e tratti che costruiscono le asperità del terreno.

Il colore e l’illuminazione

La scena marina assume un colore caldo come gli interventi marroni e bruni del disegno. Il mare è quindi reso con un debole azzurro che si ritrova nelle ombre del promontorio. Le chiome degli alberi invece sono colorate con diverse sfumature di verde.

Lo spazio

La veduta è ripresa dall’alto e si apre in basso verso il mare. La distanza dal primo piano è così percepibile grazie alla diversa dimensione degli alberi del primo piano e della spiaggia.

La composizione e l’inquadratura

Il paesaggio marino di Arturo Tosi è rettangolare. La sua inquadratura verticale poi mette in risalto la prospettiva dall’alto e la profondità della scena. A destra, in primo piano, prevalgono inoltre le linee verticali dei tronchi. A sinistra invece risultano più importanti le linee oblique del promontorio roccioso. Infine anche la spiaggia è caratterizzata da un andamento obliquo che segue il profilo ai piedi della montagna.

Articolo correlato

Veduta di Genova di Carlo Bossoli

© ADO – analisidellopera.it – Tutti i diritti riservati. Approfondisci

Bibliografia

  • L. Caramel, C. Gianferrari, Arturo Tosi. Natura ed emozione, Skira, Collana: Arte moderna. Cataloghi, 1999; 2002, EAN: 9788881185429
  • Elena Pontiggia, Monica Vinardi, Arturo Tosi e il Novecento. Lettere dall’archivio dell’artista, Sillabe, 2018, EAN: 9788883479960

La scheda è quasi completa. Ancora qualche giorno di pazienza, grazie per la tua visita!

La data dell’ultimo aggiornamento della scheda è: 10 maggio 2020.

Approfondisci la lettura consultando le schede delle altre opere di Arturo Tosi intitolate:

Leggi La vita e tutte le opere di Arturo Tosi

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Arturo Tosi, Marina di Zoagli, sul sito della Galleria d’Arte Moderna di Milano.

Richiedi di completare la scheda o di aggiungere un approfondimento

ADP plus

Ti serve l’analisi completa dell’opera? Oppure chiedi di completare la biografia dell’artista. Invia una e-mail con il titolo dell’opera o il nome dell’artista a: redazione@analisidellopera.it

È gratuito e troverai l’aggiornamento sulla scheda pubblicata.