La quiete di Gaetano Previati

La quiete di Gaetano Previati è una interpretazione divisionista di una tranquilla giornata di sole vissuta da due bambini in un prato.

Gaetano Previati, La quiete, 1901, tecnica, acquerello su cartone telato, 108.5 x 78 x 5 cm. Milano, Galleria d’Arte Moderna

Indice

Descrizione de La quiete di Gaetano Previati

Due bambini in abiti bianchi giocano su un prato intorno ad un cespuglio esile e dai rami alti che si flettono al vento. Sulla sinistra poi, in piedi, una giovane donna li osserva attentamente. La ragazza indossa una veste bianca che arriva fino all’erba. Inoltre porta guanti bianchi come l’ombrellino che la ripara dalla luce del sole. Il cielo è sereno e traversato solo da una nuvola centrale illuminata dal sole.

Interpretazioni e simbologia de La quiete di Gaetano Previati

L’acquerello di Gaetano Previati è la replica di un dipinto di dimensioni minori conservato presso la Galleria d’Arte Moderna di Firenze, ospitata presso Palazzo Pitti. Nell’immagine sono rappresentati due bambini che giocano serenamente all’aperto. Lo stesso tema ricorre in altri dipinti dell’artista che ha trattato i temi dell’infanzia in chiave simbolista.

L’analisi dell’opera continua dopo questo avviso!

Scuola 2021-2022

Storia dell’arte. A breve troverai approfondimenti sulle principali epoche della Storia dell’Arte

Inoltre nuovi materiali per aiutarti nel lavoro: La descrizione del ritratto, La descrizione del paesaggio

I committenti, le collezioni, la storia espositiva e la collocazione

La Quiete di Gaetano Previati era di proprietà della collezione Grassi che si trova ora alla Galleria d’Arte Moderna di Milano. Le opere della collezione giunsero presso il museo milanese grazie alla donazione di Nedda Grassi Mieli nel 1960.

La storia dell’opera La quiete di Gaetano Previati

Il dipinto è del 1901 mentre Gaetano Previati Nacque nel 1852. L’artista realizzò quest’opera quindi all’età di 49 anni.

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Lo stile de La quiete di Gaetano Previati

Gaetano Previati è considerato uno dei più importanti esponenti del divisionismo italiano. Prendendo le mosse dal puntinismo francese, gli artisti italiani compirono la loro ricerca con la pennellata separata di colori puri. Gaetano Previati realizzò quindi opere dai toni brillanti, figure ben definite e atmosfere evocative e spirituali.

La tecnica

La Quiete è un acquerello realizzato su cartone telato di 108,5 di altezza e 78 cm di larghezza.

Il colore e l’illuminazione

L’immagine è caratterizzata da due zone nettamente diverse cromaticamente. La parte inferiore infatti è occupata dal leggero e tenue verde del prato. In alto invece il cielo è dipinto con un acceso azzurro che si intensifica verso l’alto. Le due zone sono collegate poi dalla figura bianca della governante in piedi a sinistra. Infine anche il cespuglio dai toni grigioverdi mette in comunicazione le due metà cromatiche. Infine la nuvola dipinta in alto e al centro di colore giallastro riprende le tonalità del prato.

Lo spazio

La scena si svolge all’interno di un ambiente privo di confini e disteso. In primo piano compaiono i bambini, la governante e il cespuglio. La profondità inoltre sembra annullata dalla infinita distesa di erba che confina direttamente con il cielo.

La composizione e l’inquadratura

L’acquerello di Previati è di forma rettangolare e sviluppato in verticale. L’inquadratura infatti è molto allungata verso l’alto. Questa cornice valorizza il rapporto tra il cespuglio e la nuvola che crea il bagliore dorato in alto. La luce evoca così un evento soprannaturale che accompagna la scena sottostante.

L’opera è suddivisa tra due metà sovrapposte verticalmente. Si nota infatti la linea del prato che separa il cielo e corre quasi esattamente nella metà orizzontale del dipinto. La figura della governante e del cespuglio infine mettono in comunicazione le due zone del l’opera.

Articolo correlato

La quiete di Antonio Fontanesi

© ADO – analisidellopera.it – Tutti i diritti riservati. Approfondisci

Bibliografia

  • Fernando Mazzocca, Michael F. Zimmermann, Chiara Vorrasi, Stati d’animo. Arte e psiche tra Previati e Boccioni. Ediz. illustrata, Ferrara ArteData, uscita:07/03/2018, EAN:9788889793428
  • Nadia Righi, Micol Forti, Gaetano Previati. La passione. Catalogo della mostra (Milano, 20 febbraio-20 maggio 2018). Ediz. a colori, Silvana, Collana: Arte Anno edizione: 2018, EAN: 9788836639281
  • Simona Bartolena, Amore, passione e sentimento. Da Hayez a Cremona e Previati. Catalogo della mostra (Genova, 13 settembre 2019-06 gennaio 2020). Ediz. illustrata, SAGEP, Collana: Sagep arte, Anno edizione: 2019, EAN: 9788863736649

La scheda è completa. Periodicamente troverai ulteriori approfondimenti, a presto!

La data dell’ultimo aggiornamento della scheda è: 10 febbraio 2020.

Approfondisci la lettura consultando le schede delle altre opere di Gaetano Previati intitolate:

Leggi La vita e tutte le opere di Gaetano Previati

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Gaetano Previati, La quiete, sul sito della Galleria d’Arte Moderna di Milano.

Grazie per aver consultato ADO

ADO content