La fine di Alessandro de’ Medici di Gabriele Castagnola

La fine di Alessandro de’ Medici di Gabriele Castagnola racconta un episodio storico legato alla celebre famiglia fiorentina.

Gabriele Castagnola, La fine di Alessandro De Medici, 1865, olio su tela, cm 229 X 344. Genova, Galleria d’Arte Moderna

Indice

Descrizione del dipinto La fine di Alessandro De Medici di Gabriele Castagnola

Alessandro de’ Medici è riverso sul letto in fin di vita. Il disordine che regna nella stanza rivela infatti che è avvenuto un fatto drammatico, forse una colluttazione. Anche una spada caduta a terra accanto al letto fa pensare ad una aggressione.

I Committenti, le collezioni, la storia espositiva e la collocazione

Il pubblico vide il dipinto di Castagnola in occasione dell’Esposizione in occasione del centenario di Dante a Firenze nel 1865. Comparve inoltre alla mostra della Società Promotrice di Belle Arti di Genova dello stesso anno. Odone di Savoia divenne il proprietario di quest’opera e la inserì nella sua collezione genovese. In seguito alla sua morte Vittorio Emanuele II nel 1866 la donò insieme alle altre al comune di Genova. Si trova ora presso la Gam della città nella raccolta intitolata “Pittura di storia e collezioni aristocratiche”.

La storia dell’opera La fine di Alessandro De Medici di Gabriele Castagnola

Gabriele Castagnola nacque a Genova nel 1829 e dipinse La fine di Alessandro de’ Medici nel 1865 all’età di 36 anni.

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Lo stile del dipinto La fine di Alessandro De Medici di Gabriele Castagnola

Castagnola fu un artista legato ai temi della pittura storica, accademica e mitologia. Inoltre spesso le sue opere sono intrise di moralismo e di sentimentalismo. Fu molto legato alla vita del pittore rinascimentale Filippo Lippi e in particolare della sua relazione con la monaca Lucrezia Buti. Da questa unione nacque il figlio di Filippo il pittore Filippino Lippi. Nella pittura di Gabriele Castagnola inoltre la figura della monaca è spesso rappresentata.

L’opera di Castagnola è un dipinto ad olio su tela realizzato tramite velature sovrapposte di 229 x 344 cm.

La morte di Marat di Jacques-Louis David

© ADO – analisidellopera.it – Tutti i diritti riservati. Approfondisci

Bibliografia

  • Franco DioliRepertorio illustrato dei pittori, degli scultori e dei ceramisti liguri tra ‘800 e ‘900 a cura di IDAL800900 Istututo Documentazione Arte Ligure dell’Ottocento e Novecento, De Ferrari Editore, Genova, 2014 (ad vocem)
  • M. F. GiubileiGAM guida. Galleria d’arte moderna di Genova. Con opere della collezione Wolfson, Editore: Maschietto Editore, 2004, EAN: 9788888967271

La scheda è quasi completa. Ancora qualche giorno di pazienza, grazie per la tua visita!

La data dell’ultimo aggiornamento della scheda è: 13 gennaio 2020.

Approfondisci la lettura consultando le schede delle altre opere di Gabriele Castagnola intitolate:

  • La fine di Alessandro de’ Medici

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Gabriele Castagnola, La fine di Alessandro De Medici, sul sito della Galleria d’Arte Moderna di Genova.