Il molo (Il trenino) di Lorenzo Delleani

Il dipinto di Lorenzo Delleani, Il molo (Il trenino) descrive in modo poetico la bellezza di una veduta a prima vista banale. L’artista riesce a rendere affascinanti anche due semplici binari che corrono paralleli al mare.

Lorenzo Delleani, Il molo (Il trenino), 1883, olio su tavola, cm 25,5×37,2. Torino, Galleria Civica d’Arte Moderna

Descrizione. Una splendida giornata al mare

Il dipinto di Lorenzo Delleani racconta le sensazioni provate durante una giornata trascorsa sulla riviera ligure. Dall’ombra della pensilina ferroviaria l’artista ha una completa veduta del tracciato ferroviario. Le quattro rotaie giungono da destra e si perdono a sinistra oltre il bordo del dipinto. Sul binario di destra una locomotiva transita sbuffando e lascia una intensa scia di fumo che si perde nell’aria limpida. Oltre il terrapieno si apre invece il mare cristallino. La calma orizzontalità dello specchio d’acqua è interrotta solo dal lampione che si erge solitario sul bordo della massicciata. All’orizzonte si vedono veleggiare alcune piccole imbarcazioni mentre la luce argentata si intensifica verso un punto lontano in corrispondenza del bordo sinistro del dipinto.

La committenza

Il dipinto giunse alla Galleria Civica d’Arte Moderna di Torino con altre opere facenti parte del legato Ettore De Fornaris nel 1978. Del maestro Delleani alla Gam di Torino è esposto anche Bue squartato.

L’analisi dell’opera continua dopo questo avviso!

Esami 2020-2021

Comincia a pensare all’esame. Consulta la pagina: Tesi, tesine o mappe concettuali.

Inoltre nuovi materiali per aiutarti nel lavoro: La descrizione del ritratto, La descrizione del paesaggio

Suggerimenti e link utili per implementare una corretta didattica online o didattica a distanza, nel periodo di emergenza virus. Consulta la pagina: Didattica online.

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Lo stile del dipinto Il molo (Il trenino) di Lorenzo Delleani

Il tratto più evidente della poetica di Lorenzo Delleani è la liricità dell’immagine che comunica efficacemente la piacevole veduta. Delleani fu un abile e appassionato vedutista e paesaggista. Il maestro riuscì a trasmettere la bellezza di una vista componendo l’immagine con un’abile tecnica di sicuro effetto. Nel dipinto intitolato Il molo (Il trenino) la luce calante e argentata si specchia nel mare e crea un controluce molto suggestivo con la locomotiva. L’immagine è tutta giocata su contrasti.

Il contrasto di luminosità che crea il controluce. Tra terrapieno e mare vi è un contrasto di complementarità. Il contrasto tra la natura marina e la tecnologia ferroviaria del progresso. La composizione del dipinto è poi separata di netto nelle due metà oblique del mare e della massicciata. Ma natura e tecnologia convergono poeticamente nel punto di fuga che coincide con la fonte di luce all’orizzonte e con la visione dell’artista.

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Lorenzo Delleani, Il molo (Il trenino), sul sito della Galleria Civica d’Arte Moderna di Torino.