I pittori di Ernesto Rayper

I pittori di Ernesto Rayper è un dipinto che ritrae due artisti impegnati nel lavoro all’aperto che caratterizzò la Scuola Ligure dei Grigi.

Ernesto Rayper, I pittori, 1867 circa, olio su tela, cm 58 x 85. Genova, Galleria d’Arte Moderna

Indice

Descrizione de I pittori di Ernesto Rayper

Al centro di un paesaggio di campagna, sotto l’ombra di alcuni alti alberi sono seduti due pittori. Gli artisti siedono accanto e disegnano sulle loro tavolette protetti da un ampio ombrellone verde bordato di giallo. Sulla destra il gruppo di alberi si alza oltre il bordo superiore del dipinto e crea una ampia ombra su tutto il primo piano. Oltre la macchia alberata si apre un campo dal colore più sbiadito. Infine, in profondità, l’orizzonte è rappresentato da zone di verde e alberi in lontananza. Il cielo è azzurro e appena ingombro di nuvole bianche e leggere.

Il dipinto intitolato I pittori rappresenta due artisti intenti a ritrarre dal vero il paesaggio. Ernesto Rayper fu il caposcuola di una nuova pittura paesaggistica che prevedeva proprio la ricerca dal vero. Anche Enrico Delleani dipinse opere che ritraggono artisti al lavoro immersi nel paesaggio di montagna.

I Committenti, le collezioni, la storia espositiva e la collocazione

La Galleria d’Arte Moderna di Genova acquistò il dipinto intitolato I pittori di Ernesto Rayper dal signor Delpino nel 1925. Il dipinto è ora inserito nella raccolta intitolata “La ricerca del vero in pittura e in scultura”.

I pittori è un dipinto del 1867 circa realizzato quando il giovane artista aveva circa 27 anni.

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Lo stile dell’opera I pittori di Ernesto Rayper

La pittura del periodo maturo di Ernesto Rayper fu caratterizzata da toni molto chiari, dalla generale ambientazione argentata e tendente a tinte poco sature. Infatti, Rayper fu un artista di spicco della scuola Ligure dei Grigi di cui fu caposcuola. Tale gruppo di artisti fu caratterizzato dallo studio del paesaggio dal vero e dal rifiuto quindi del colore nero. Il paesaggio, è realizzato con una vasta gamma di sfumature di verdi utilizzati per il sottobosco e per le chiome degli alberi. Sono presenti anche forti contrasti di luminosità tra le profondità della vegetazione e il cielo chiaro e ingrigito.

Ernesto Rayper dipinse i pittori con olio ad impasto su una tela di 58 X 85 cm.

Il primo piano in ombra è colorato con varie tonalità di ocra mentre gli alberi e i pittori sono in controluce. I tronchi esili e alti sono realizzati con colori bruni molto scuri mentre il paesaggio illuminato dal sole è colorato con una ricca gamma di verdi. Il cielo è azzurro e, in basso, velato da nubi bianche. Tra il primo piano e il paesaggio che si apre oltre la macchia di alberi si forma un netto contrasto di luminosità a causa del l’ombra prodotta dalle chiome.

Spazio e composizione

La profondità del paesaggio è suggerita dalla progressiva diminuzione di grandezza della vegetazione. Anche i colori contribuiscono a creare atmosfere più cariche in primo piano e più sbiadite e azzurre verso lo sfondo. Il primo piano è rappresentato dal sottobosco ombroso. In secondo piano sono rappresentati i due pittori circondati dagli alberi esili. Oltre la macchia si distende un campo pallido sotto il sole e quindi sullo sfondo delle quinte naturali rappresentate dalla vegetazione lontana.

Il dipinto intitolato I pittori di Ernesto Rayper ha uno sviluppo orizzontale, tipico del paesaggio. Sulla destra si crea poi un intenso ritmo di linee verticali prodotte dai tronchi esili degli alberi. Sullo sfondo, invece prevalgono le linee orizzontali create dal paesaggio. A destra inoltre si forma un triangolo che comprende i boschi in lontananza che converge verso una zona a sinistra dove nasce un triangolo, limitato di orientamento opposto.

© ADO – analisidellopera.it – Tutti i diritti riservati. Approfondisci

Bibliografia

  • Vitaliano Rocchiero, Carnet segreto di Ernesto Rayper, Cassa di Risparmio di Genova e Imperia, 1974, EAN: 2560557121743
  • Vitaliano Rocchiero, Scuole, gruppi, pittori dell’ottocento ligure, Sabatelli, 1981, EAN: 2560020155886

La scheda è quasi completa. Ancora qualche giorno di pazienza, grazie per la tua visita!

La data dell’ultimo aggiornamento della scheda è: 6 gennaio 2020.

Approfondisci la lettura consultando le schede delle altre opere di Artista intitolate:

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Ernesto Rayper, I pittori, sul sito della Galleria d’Arte Moderna di Genova.