La resa di Breda di Diego Velázquez

Per celebrare la riconquista spagnola della città delle Fiandre, Diego Velasquez dipinse La resa di Breda. Grazie alla forte immagine rappresentata nel dipinto in passato fu detto anche Le lance.

Diego Velázquez, La resa di Breda, 1635, olio su tela, cm 307 X 367. Madrid, Museo del Prado

Descrizione. Il generale Ambrogio Spinola riconquista la città di Breda nelle Fiandre

L’esercito spagnolo riconquista Breda nelle Fiandre. Il dipinto fu realizzato da Diego Velázquez per commemorare la vittoria spagnola. Nell’opera il governatore olandese Justino di Nassau consegna le chiavi al generale Ambrogio Spinola. Il comandante però impedisce al governatore di inginocchiarsi per sottolineare il gesto di riappacificazione. Spinola era un militare genovese al servizio della corona spagnola ed è rappresentato a destra. Il senso di riconciliazione è rappresentato anche dai due eserciti che fraternizzano intorno ai due comandanti.

I personaggi sono descritti da Diego Velásquez con una notevole partecipazione psicologica. Infatti oltre a raccontare l’evento l’immagine offre un ritratto preciso dei protagonisti. Alcuni di essi inoltre osservano direttamente verso lo spettatore e lo rendono partecipe dell’evento. Il quadrante in alto a destra del dipinto è occupato dalle lance alzate. Si tratta di una barriera psicologica che simboleggia la protezione armata della città. Grazie a questa forte immagine in passato il dipinto venne anche detto Le lance.

Lo stile del dipinto La resa di Breda di Diego Velázquez

I colori in primo piano sono tendenzialmente caldi. Il cavallo a destra ha un manto marrone fulvo molto saturo. Alcune divise dei militari  poi sono ocra chiaro e ocra scuro come i loro stivali. I toni diventano più grigi verso la pianura sottostante e tendono all’azzurro verso l’orizzonte. La luce proviene da sinistra ma risulta piuttosto diffusa e mette ben in evidenza tutti i partecipanti all’incontro. La scena viene rappresentata poco distante dal piano dell’opera.

Lo spazio in orizzontale è completamente occupato da figure umane. Infatti si ha l’impressione che i personaggi affollino il paesaggio anche oltre i bordi laterali del dipinto. L’incontro tra i due protagonisti, governatore olandese Justino di Nassau a sinistra e il generale Ambrogio Spinola è rappresentato in centro. Le ali dei due rispettivi eserciti invece sono alle loro spalle. La disposizione degli schieramenti è quindi speculare. I pesi delle masse però sono maggiori a destra e sono rappresentati dal cavallo visto da dietro e dall’esercito spagnolo con il muro di lance. I dipinti che resero famoso Diego Velázquez furono i ritratti realizzati per la famiglia di Filippo IV come Las Meninas .

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Diego Velázquez, La resa di Breda, sul sito del Museo del Prado di Madrid.