Amore e Psiche di Jacques-Louis David

Amore e Psiche di Jacques-Louis David è un’opera che raffigura il dio come un giovane comune privo dell’aspetto idealizzato riservato alle sue rappresentazioni classiche.

Jacques-Louis David, Amore e Psiche, 1817, olio su tela di canapa, 184.2 x 241.6 cm. Cleveland, Cleveland Museum of Art

Indice

Descrizione di Amore e Psiche di Jacques-Louis David

Amore e Psiche sono distesi nudi su un letto disposto lateralmente nei confronti dell’osservatore. La giovane è addormentata e il suo busto poggia delicatamente contro l’ala immacolata di Amore. Cupido invece è sveglio e si solleva, con l’aiuto della mano destra, sorridendo in direzione dell’osservatore del dipinto. I giovani sono distesi su due materassi avvolti nelle lenzuola. Inoltre sotto di loro si intravede un telo arancio che nasconde parzialmente l’arco del dio. La faretra invece è posata a sinistra proprio dietro la mano poggiata di Amore.

Sopra il letto è appeso un pesante tendaggio dall’interno rosso e l’esterno di colore oro. Una farfalla poi vola sopra Psiche addormentata mentre un’altra è scolpita nel fregio che corre alla base del letto. Nella parete di fondo della stanza si apre una finestra dalla quale si vede un paesaggio classico rischiarato dal sole che sta nascendo. Infine sulla spalliera destra del letto si legge: L. David 1817 Bruxelles.

Interpretazioni e simbologia di Amore e Psiche di Jacques-Louis David

Amore e Psiche è un dipinto di Jacques-Louis David noto anche come Cupido e Psiche. L’artista propose una interpretazione del mito che tratta del conflitto tra amore idealizzato e amore carnale. La bellezza di Psiche suscitò l’invidia di Afrodite. La dea così ordinò al figlio Cupido di accendere nella ragazza la passione verso il peggior uomo possibile. Cupido però si innamorò della giovane e la fece portare in un lussuoso palazzo. Ogni notte si recava a trovare la fanciulla che però non poteva vederlo al fine di non riconoscere la sua identità. Psiche però, sospettando che il suo misterioso amante fosse un mostro, si avvicinò a lui armata di coltello con una lampada ad olio. Scoperta la bellezza di Cupido la giovane fece cadere una goccia di olio bollente sul dio che si svegliò e la abbandonò.

La farfalla che compare nel dipinto in volo sopra alla giovane e un’altra scolpita nel fregio del letto hanno un preciso significato. Infatti il termine greco Psiche si traduce anche come farfalla oltre che anima. In questo caso rappresenta l’anima donata dalla fanciulla al suo giovane amante. Il telo rosso che pende dall’alto allude con il suo colore alla passione amorosa.

David nel dipinto non rappresenta il dio come un giovane dalla bellezza ideale e dalla posa elegante. Piuttosto ritrae un adolescente comune dai modi un po’ impacciati. Inoltre Amore invece di mostrare un atteggiamento sobrio e discreto sembra mostrare soddisfazione per la sua conquista amorosa.

Secondo gli storici David consultò diverse fonti antiche e probabilmente fu a conoscenza di una poesia greca del poeta Moschus. Nel testo Cupido è rappresentato come un adolescente meschino dalla pelle scura, occhi lampeggianti e capelli ricci. Quindi una immagine più vicina a quella di un satiro.

L’analisi dell’opera continua dopo questo avviso!

Scuola 2021-2022

Storia dell’arte. A breve troverai approfondimenti sulle principali epoche della Storia dell’Arte

Inoltre nuovi materiali per aiutarti nel lavoro: La descrizione del ritratto, La descrizione del paesaggio

I committenti, le collezioni, la storia espositiva e la collocazione

Gian Battista Sommariva commissionò Amore e psiche a David. Il dipinto è custodito presso Cleveland Museum of Art.

L’artista e la società. La storia dell’opera Amore e Psiche di Jacques-Louis David

Jacques-Louis David dipinse Amore e Psiche nel 1817, all’età di 69 anni, durante l’esilio a Bruxelles dopo la caduta di Napoleone Bonaparte.

David propose per la prima volta al pubblico il dipinto a Bruxelles. I visitatori della mostra e la critica apprezzarono soprattutto il realismo con il quale l’artista dipinse la figura di Cupido.

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Lo stile di Amore e Psiche di Jacques-Louis David

David è considerato dagli storici dell’arte uno dei grandi protagonisti del Neoclassicismo in pittura. Il modellato dei corpi è ottenuto con un preciso disegno e un delicato chiaroscuro che evidenzia le masse muscolari. Il panneggio dei tessuti è attentamente descritto mentre il paesaggio esterno è invece accennato e privo di dettagli.

La tecnica

Il dipinto di David è un olio su tela di canapa di 184.2 x 241.6 cm.

Il colore e l’illuminazione

Il telo che copre dall’alto il letto nel quale sono distesi i due ragazzi è di colore rosso molto intenso. Questo colore con l’arancio-bruno della coperta scalda l’intero primo piano. Inoltre il corpo di Cupido presenta un incarnato più scuro mentre la pelle di Psiche ha una tonalità chiarissima e rosata. L’imbottitura del letto è poi di colore blu e le decorazioni dorate. In basso il pavimento è ricoperto da un tappeto verde. Invece il paesaggio immerso nel tenue colore dell’alba è ancora cupo e freddo. Predominano infatti il verde scuro, il grigio dei monti e il blu del cielo.

I contrasti tra i tessuti colorati e il candore delle ali di cupido e delle lenzuola accendono la scena in primo piano. Invece il paesaggio è quasi privo di contrasti di luminosità e tonali. Infatti predominano tinte grigie e la zona più illuminata si trova dietro i monti in corrispondenza del chiarore di colore rosa.

Nel dipinto è presente una doppia illuminazione. All’interno la luce proviene dall’alto e illumina fortemente i corpi dei due ragazzi e le lenzuola che coprono i materassi. All’esterno invece la luce fredda dell’alba rivela appena gli elementi del paesaggio.

Lo spazio

La scena è ritratta all’interno di uno spazio chiuso del quale però non sono rappresentati dettagli o arredi. Il paesaggio oltre la finestra offre invece un sfondamento che porta lo sguardo dell’osservatore verso la profondità del paesaggio.

La composizione e l’inquadratura

Il dipinto di David è di forma rettangolare sviluppata in orizzontale. L’inquadratura incornicia classicamente le due figure che sono sviluppate a sinistra. La parte destra invece è riservata alla finestra con il paesaggio esterno.

La struttura compositiva si colloca lungo la diagonale che sale da destra in basso. Infatti segue la disposizione del corpo di Psiche e la quasi parallela posizione del busto di Amore. La parete e la finestra invece creano una stabile griglia ortogonale che si ritrova anche nella base del letto.

Articolo correlato

Amore e Psiche che si abbracciano di Antonio Canova

© ADO – analisidellopera.it – Tutti i diritti riservati. Approfondisci

Bibliografia

  • Orietta Rossi Pinelli, David e l’arte della Rivoluzione francese. Ediz. illustrata, 22 dicembre 1998, Giunti Editore Collana: Dossier d’art, EAN: 9788809761179
  • Michel Thévoz, David. Il teatro del crimine, 2 settembre 2003, Abscondita Collana: Miniature, EAN: 9788884160645
  • Jacques-Louis David, La rivoluzione in mostra, 2 marzo 2017, Castelvecchi Collana: Etcetera, EAN: 9788869447440

La scheda è completa. Periodicamente troverai ulteriori approfondimenti, a presto!

La data dell’ultimo aggiornamento della scheda è: 5 novembre 2020.

Approfondisci la lettura consultando le schede delle altre opere di Jacques-Louis David intitolate:

Leggi La vita e tutte le opere di Jacques-Louis David

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Jacques-Louis David, Amore e Psiche, sul sito del Cleveland Museum of Art di Cleveland.

Chiedi di completare la scheda o di aggiungere un approfondimento

ADP plus

Ti serve l’analisi completa dell’opera? Oppure la biografia dell’artista? Invia una e-mail con il titolo dell’opera o il nome dell’artista a: redazione@analisidellopera.it gli aggiornamenti saranno pubblicati esclusivamente sul sito. Non inviamo materiali tramite e-mail.

È gratuito e troverai l’aggiornamento sulla scheda pubblicata.