Colazione dei Canottieri di Pierre-Auguste Renoir

Una icona della pittura impressionista è sicuramente Colazione dei Canottieri di Pierre-Auguste Renoir. I personaggi raffigurati sono amici e conoscenti del maestro messi in posa per un dipinto dal significato universale.

Pierre-Auguste Renoir, Colazione dei Canottieri, tra il 1880 e il 1881, olio su tela, 130.2 x 175.6 cm. Washington, Museo

Descrizione. Amici, intellettuali, modelle e politici in posa per renoir

Sotto ad un dehors i canottieri e i loro amici sono riuniti intorno ad un tavolo. Il gruppo ha appena terminato di pranzare e sulla tovaglia rimangono stoviglie e avanzi di cibo. I giovani conversano e si godono l’atmosfera calda del pomeriggio mentre la Senna, in basso a sinistra, è percorsa da piccole imbarcazioni dalle vele bianche. In primo piano una ragazza gioca con il suo cagnolino osservata da un canottiere. Un altro giovane si porge verso la ragazza elegante seduta al tavolo. Un altro canottiere con la barba si riposa appoggiato alla balaustra a sinistra. Altri due giovani sono seduti al tavolo in secondo piano mentre due gruppi di amici si intrattengono  a destra e sul fondo.

Interpretazioni, interpreti e modelli

I modelli che si prestarono per la composizione del dipinto erano amici e colleghi di Renoir. La ragazza in primo piano a destra è Angèle, una delle più note modelle del maestro. Alle sue spalle, in piedi, si trova il signor Maggiolo, un giornalista. Il giovane vestito da canottiere seduto sulla sedia posta al contrario è il pittore Gustave Caillebotte. Di fronte a lui, poi Aline Charigot, futura moglie di Renoir, gioca con il suo terrier. Il canottiere robusto che si appoggia a sinistra alla ringhiera è Alphonse Fournaise Jr, il figlio del proprietario del ristorante. L’uomo rappresentato di schiena con cappello e abito marroni è il barone Raoul Barbier, un ex ufficiale di cavalleria. La giovane con la quale dialoga è forse la figlia del proprietario Alphonsine Fournaise. Barbier è seduto al tavolo con l’attrice Ellen Andrée rappresentata mentre beve.

Sul fondo Charles Ephrussi banchiere ed editore della Gazette des beaux-arts chiacchiera con Jules Laforgue poeta, critico e suo segretario. La donna a destra è la famosa attrice della Comédie Française, Jeanne Samary. Con lei si intrattengono Eugène Pierre Lestringuez, Ministro degli Interni e l’artista Paul Lhote un caro amico di Renoir.

Nonostante il dipinto ritragga un gruppo di amici e conoscenti storicamente riconoscibili è considerato un’opera dal significato universale. I personaggi rappresentano donne e uomini riuniti in una situazione di amicizia.

I Committenti e la storia espositiva

Durante la prima esposizione dell’opera nel dicembre del 1923 Colazione dei canottieri fu affiancato da La neige à Louveciennes e Les rives de la Seine di Sisley. Duncan Phillips comprese che il dipinto di Renoir era quello più ammirato. Il collezionista fu così entusiasta di acquisire il dipinto da destinare alla sua Galleria. La sua felicità è infatti testimoniata da una lettera che scrisse al suo tesoriere da Parigi. Il collezionista considerò il dipinto una grande opportunità di crescita per l’istituzione. Colazione dei Canottieri di Pierre-Auguste Renoir fu acquisita presso The Phillips Collection di Washington  nel 1923

Lo stile del dipinto Colazione dei Canottieri di Pierre-Auguste Renoir

La trama del dipinto è costruita tramite grandi pennellate materiche che confondono i contorni delle forme. Così si forma una impressione della scena e i dettagli vengono accennati ma non descritti. La tecnica dei pittori impressionisti spinge l’osservatore a considerare l’insieme del dipinto. Non occorre soffermarsi su ogni particolare.  Nel dipinto Impressione, Sole nascente  di Claude Monet le figure, navi e strutture del porto di Le Havre, sono solo segni veloci posti sulla tela. Nel caso estremo del dipinto che segna la nascita della pittura impressionista ogni segno è identificabile con un oggetto solo se si considera tutto il contesto.

Colazione dei canottieri è un dipinto nel quale si sommano diverse istanze della pittura figurativa occidentale. Nonostante la tecnica renda inutile la descrizione minuziosa dei dettagli Renoir ha citato volutamente la tradizione. Nel dipinto infatti vi sono brani di paesaggio, di natura morta e di ritratto.

Il colore e l’illuminazione

La luce del pomeriggio filtra tra le fronde degli alberi e illumina a tratti la scena in primo piano. I colori sono freschi, saturi e luminosi. I colori primari son distribuiti uniformemente e si richiamano all’interno del dipinto. I gialli dei cappelli. I blu delle vesti e i rossi degli accessori femminili.

La Composizione e l’inquadratura

L’inquadratura della scena nel dipinto di Renoir La Colazione dei canottieri è di tipo fotografico. I soggetti principali sono tutti compresi all’interno del dipinto tranne la figura femminile a destra, parzialmente tagliata dal bordo. Il clima del dipinto e la sua concezione ricorda inoltre una istantanea fotografica. I Canottieri, gli amici e le amiche non sono in posa ma sembrano inconsapevoli dell’artista che li osserva. In questo l’opera ricorda una composizione su base fotografica.

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Pierre-Auguste Renoir, Colazione dei Canottieri, sul sito The Phillips Collection di Washington.