Impressione in alto di Carlo Fornara

Impressione in alto di Carlo Fornara è un dipinto realizzato con pennellate veloci e colpi di spatola dall’artista che fu assistente di Giovanni Segantini.

Carlo Fornara, Impressione in alto, 1890 – 1910, olio su tela. Domodossola, Collezione Poscio.

Indice

Descrizione del dipinto Impressione in alto di Carlo Fornara

Nel dipinto di Carlo Fornara intitolato Impressione in alto è rappresentato un prato verde. Alcune veloci pennellate creano fiori sparsi a destra e a sinistra. Altri interventi materici invece costruiscono due alberelli sulla sinistra. In lontananza poi grandi tratti di pennello disegnano una linea di montagne bianche e innevate. Infine il cielo è azzurro e solcato da interventi di colore bianco.

Interpretazioni e simbologia di Impressione in alto di Carlo Fornara

Carlo Fornara fu un importante artista della Val Vigezzo interessato alla natura del luogo. Dipinse così quasi esclusivamente paesaggi e utilizzò la sua sensibilità per sperimentare tecniche a lui contemporanee come il Neoimpressionismo e il Divisionismo.

I Committenti, le collezioni, la storia espositiva e la collocazione

Il dipinto di Fornara si trova alla Collezione Poscio di Domodossola.

La storia dell’opera Impressione in alto di Carlo Fornara

Carlo Fornara nacque a Prestinone in Val Vigezzo nel 1871 ed è considerato un protagonista della pittura locale della prima metà del Novecento. Si formò nella scuola di Santa Maria Maggiore dove insegnava Enrico Cavalli. Il maestro era un seguace di Adolphe Monticelli un artista francese che ispirò anche Van Gogh. Carlo Fornara sotto la guida di Cavalli diventò la guida spirituale della scuola vigezzina nella quale comparivano anche Giovanni Battista Ciolina, Gian Maria Rastellini e Lorenzo Peretti junior. Attraverso il suo maestro Fornara fu avviato alla pittura francese della sua epoca. Infatti nel 1894 compì un primo viaggio in Francia insieme all’amico collega Ciolina. Probabilmente il titolo dell’opera fa riferimento alla sua adesione giovanile al movimento neoimpressionista. L’artista in seguito si avvicinò al divisionismo e fu accanto a Segantini nel 1898 per il Trittico dell’Engadina.

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Lo stile del dipinto Impressione in alto di Carlo Fornara

Fornara nel dipinto utilizzò una pittura materica posata sulla tela con spatole e pennellate veloci e dense di colore pastoso. Nel dipinto infatti sono presenti tratti spessi e materici nella linea di montagne bianche. Il resto del paesaggio è poi abbozzato con tratti veloci. Lo stesso titolo fa rifermento forse alle influenze Neoimpressioniste provenienti dalla Francia.

La tecnica

Impressione in alto Di Carlo Fornara è una tela dipinta con impasto ad olio.

Il colore e l’illuminazione

Il dipinto di Carlo Fornara intitolato Impressione in alto presenta la metà inferiore dominata dal colore verde e brillante steso su una base bianca. Tratti di colore verde più scuro sono presenti a destra, a sinistra e sugli alberi stentati. Le montagne sono dipinte con un materico colore bianco mentre il cielo è solcato da strisce azzurre.

Lo spazio

Lo spazio rappresentato nell’immagine è in bilico tra figurativo e astratto. Infatti il prato sembra ribaltare le sue componenti di fiori e alberi sulla superficie bidimensionale. Anche le montagne lontane assumono un aspetto ambiguo tra figurativo e astratto.

La composizione e l’inquadratura

Il dipinto di Fornara è di forma rettangolare e leggermente orizzontale. Due terzi dell’immagine sono occupati dal verde del prato mentre il restante spazio è suddiviso tra il cielo e le montagne bianche. La linea verde crea una curva sinuosa che sale verso destra. L’andamento delle pennellate nel cielo e sul prato asseconda infine l’orizzontalità del paesaggio.

© ADO – analisidellopera.it – Tutti i diritti riservati. Approfondisci

Bibliografia

  • Dario Gnemmi, Vigezzini di Francia. Pittura d’alpe e d’Oltralpe tra Otto e Novecento in Valle Vigezzo, ed. Skira, Milano, 2007
  • Carlo Fornara. Il colore della valle. Catalogo della Mostra (Acqui Terme, 30 giugno-2 settembre 2007), Mazzotta, 2007, EAN:9788820218454
  • Annie-Paule Quinsac, Carlo Fornara. Alle radici del Divisionismo (1890-1910). Catalogo della mostra (Domodossola, 24 maggio-20 ottobre 2019). Ediz. italiana e inglese, Silvana, Collana: Arte Anno edizione: 2019, EAN: 9788836643721

La scheda è completa. Periodicamente troverai ulteriori approfondimenti, a presto!

La scheda è completa. Periodicamente troverai ulteriori approfondimenti, a presto!

La data dell’ultimo aggiornamento della scheda è: 27 ottobre 2019.

Approfondisci la lettura consultando le schede delle altre opere di Carlo Fornara intitolate:

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Carlo Fornara, Impressione in alto, sul sito del Collezione Poscio di Domodossola