Il Precursore di Giulio Aristide Sartorio

Il Precursore di Giulio Aristide Sartorio è un’opera religiosa dedicata alla figura di San Giovanni che l’artista dipinse in età matura.

Giulio Aristide Sartorio, Il Precursore, 1927-1928, olio su tela, 200 x 103 cm. Città del Vaticano, Musei vaticani, Collezione d’Arte Contemporanea

Indice

Descrizione de Il Precursore di Giulio Aristide Sartorio

San Giovanni Battista è seduto in primo piano su una cattedra massiccia. Il Santo ha il volto coperto da lungo velo bianco. San Giovanni alza il braccio e indica il corpo di Gesù avvolto in un sudario.

San Giovanni Battista è identificato in questo dipinto come Il Precursore cioè colui che predisse l’arrivo del Messia. Il Santo nell’opera non è accompagnato dai tradizionali attributi iconografici. Infatti il velo che copre il suo viso è tipico della tradizione mitteleuropea.

L’analisi dell’opera continua dopo questo avviso!

Scuola 2021-2022

Storia dell’arte. A breve troverai approfondimenti sulle principali epoche della Storia dell’Arte

Inoltre nuovi materiali per aiutarti nel lavoro: La descrizione del ritratto, La descrizione del paesaggio

I committenti, le collezioni, la storia espositiva e la collocazione

La famiglia nascose il dipinti nei depositi vaticani nel febbraio del 1944 insieme ad altre opere dell’artista per proteggerli dalla distruzione dei bombardamenti. La famiglia Sartorio donò poi Il Precursore nel 1948 ai Musei Vaticani come ringraziamento. L’opera comparve inoltre alla Mostra Internazionale di Arte Sacra del 1950.

Giulio Aristide Sartorio nacque a Roma nel 1860 e dipinse Il Precursore nel 1927-1928 all’età di circa 68 anni. Gli storici fanno notare che proprio negli anni Venti del Novecento Sartorio si dedicò alla realizzazione di opere sacre. Nel 1925 l’artista ormai famoso e accademico sottoscrisse il Manifesto degli intellettuali del Fascismo.

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Lo stile de Il Precursore di Giulio Aristide Sartorio

Aristide Sartorio compose la scena dipingendo elementi tipici del proprio linguaggio pittorico. Sartorio dopo un inizio realista si avvicinò alla pittura dei Preraffaelliti nel Regno Unito e alla poetica del Simbolismo in Germania.

Articolo correlato

San Giovanni Battista di Gaudenzio Ferrari

© ADO – analisidellopera.it – Tutti i diritti riservati. Approfondisci

Bibliografia

  • R. Miracco (a cura di), Il fregio di Giulio Aristide Sartorio, Leonardo International, 2007; 2008, EAN: 9788888828602
  • R. Miracco (a cura di), Giulio Aristide Sartorio 1860-1932, Maschietto Editore, 2006; 2016, EAN: 9788888967547
  • Giulio Aristide Sartorio, (a cura di Cecilia Gibellini) Il ritorno di Raffaello. Romae Carrus Navalis, Medusa Edizioni, Collana: Le porpore, 2020, EAN: 9788876982576

La scheda è quasi completa. Ancora qualche giorno di pazienza, grazie per la tua visita!

La data dell’ultimo aggiornamento della scheda è: 23 maggio 2021.

Approfondisci la lettura consultando le schede delle altre opere di Giulio Aristide Sartorio intitolate:

  • Il Precursore

Leggi La vita e tutte le opere di Giulio Aristide Sartorio

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Giulio Aristide Sartorio, Il Precursore, sul sito dei Musei vaticani, Collezione d’Arte Contemporanea di Città del Vaticano.

Grazie per aver consultato ADO

ADO content

3 risposte a “Il Precursore di Giulio Aristide Sartorio”

I commenti sono chiusi.