Assunzione della Vergine di Filippino Lippi

Assunzione della Vergine di Filippino Lippi descrive il miracolo della salita al cielo della Madonna con anima e corpo, secondo il dogma cristiano.

Filippino Lippi, Assunzione della Vergine, 1488-1493, affresco. Roma, Chiesa di Santa Maria sopra Minerva, cappella Carafa.

Indice

Descrizione del dipinto Assunzione della Vergine di Filippino Lippi

Nel dipinto di Filippino Lippi si vede la Madonna salire in cielo accolta da angeli musicanti disposti intorno a lei. Le vesti degli angeli, ampie e leggere, ondeggiano al vento. Inoltre, la Vergine poggia su di una nuvola di forma ovale ed è raffigurata in una posa aggraziata con le mani giunte. Una corona luminosa e dorata di Cherubini la circonda. Gli angeli suonano strumenti musicali quattrocenteschi a corda e a fiato. Si possono notare un tamburello, un trombone e un salterio. A destra dall’alto, invece, gli angeli suonano una cornamusa, un triangolo e tamburi. Alcuni di loro agitano turiboli di incenso sotto il manto di Maria. Infine, tre angeli in basso, spingono la nuvola verso l’alto.

Interpretazioni e simbologia

La scena rappresentata da Filippino Lippi evidenzia l’inventiva dell’artista. Infatti, gli angeli musicanti circondano Maria come in un gioco o una danza. In questo evento miracoloso, la Vergine ascende in cielo circondata dalla musica degli angeli. Inoltre, secondo la credenza popolare la Vergine sale in cielo con corpo e anima. Tale convinzione si diffuse tra i cristiani dal V sec. Infine, divenne dogma della fede il 1º novembre 1950 durante il pontificato di Pio XII. Al miracolo, nel corso della storia, sono stati dedicati importanti dipinti.

I Committenti, le collezioni, la storia espositiva e la collocazione

L’Assunzione della Vergine di Filippino Lippi decora la Cappella Carafa nella Chiesa di Santa Maria sopra Minerva a Roma.

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Lo stile

Filippino Lippi fu un artista del secondo Quattrocento. Secondo gli storici l’artista rappresenta il momento di passaggio dalla pittura di fine Quattrocento a quella del primo Cinquecento. Filippino Lippi si ispirò alle antichità classiche come si nota infatti nelle finte architetture e in alcuni particolari delle figure. Nei panneggi degli abiti inoltre si riscontrano linearità dei contorni vicine alla pittura Botticelli. Gli angeli, invece, presentano posizioni movimentate dalla torsione dei corpi. Nell’insieme la scena risulta fantastica e fantasiosa.

La tecnica

Assunzione della Vergine è un affresco. Tale tecnica consiste nel dipingere sull’intonaco ancora umido. L’intonaco viene steso sull’arriccio per creare così una superficie più liscia e adatta per ricevere la pittura. Il pigmento, veicolato con acqua, penetra, poi, nello strato intonacato e grazie ad un processo chimico si consolida e risulta più resistente agli agenti atmosferici.

Il colore e l’illuminazione

Il fondo azzurro del cielo crea una zona fredda mentre le figure degli angeli sono per la maggior parte caldi. Sugli abiti degli angeli si osservano inoltre rosso, arancione e giallo. Le figure degli angeli sono poi evidenziate contro il cielo più chiaro anche grazie al deciso chiaroscuro che crea ombre profonde nei panneggi degli abiti. La luce infine giunge da sinistra e dal centro.

Lo spazio

La scena si svolge in cielo, in un contesto fantastico, codificato dall’iconografia religiosa.

La composizione e l’inquadratura

L’affresco di Filippino Lippi che raffigura la scena dell’Assunzione della Vergine comprende uno spazio circolare. Infatti, in alto è limitato da un arco a lacunari impostato su pilastri decorati con bassorilievi.

© ADO – analisidellopera.it – Tutti i diritti riservati. Approfondisci

Bibliografia

  • Giulia Cosmo, Filippino Lippi, serie Art dossier, Giunti, Firenze 28809020316001. ISBN
  • Stefano Zuffi, Il Quattrocento, Milano, Electa, 2004, ISBN 8837023154
  • Patrizia Zambrano Jonathan Katz Nelson, Filippino Lippi, Milano, Electa, 2004
  • Mauro Zanchi, Filippino Lippi e l’Umanesimo fiorentino, Firenze, Giunti, 2011, ISBN 978-88-09-76483-5.

La scheda è quasi completa. Ancora qualche giorno di pazienza, grazie per la tua visita!

La scheda è quasi completa. Ancora qualche giorno di pazienza, grazie per la tua visita!

La data dell’ultimo aggiornamento della scheda è: 23 maggio 2019.

Approfondisci la lettura consultando le schede delle altre opere di Filippino Lippi intitolate:


Consulta la pagina dedicata al dipinto di Filippino Lippi, Assunzione della Vergine, sul sito della Chiesa di Santa Maria sopra Minerva di Roma.