Amsterdam di Lorenzo Delleani

Il maestro Lorenzo Delleani durante il suo viaggio nel nord Europa si soffermò a ritrarre Amsterdam. Nel dipinto è evidente la sua ricerca artistica condotta sulla luce e ormai lontana dai dipinti ufficiali e accademici.

Lorenzo Delleani, Amsterdam, 1883, olio su tavola, cm 25,5×37,4. Torino, Galleria Civica d’Arte Moderna

Descrizione

In primo piano è rappresentato uno dei canali di Amsterdam. Sulla superficie dell’acqua si riflettono gli edifici costruiti sulla terraferma. Le facciate delle abitazioni si affacciano sul canale e si stagliano nere contro il cielo chiaro. Infine al centro dell’immagine una chiesa è riconoscibile dall’alto campanile a punta.

I Committenti e la storia espositiva

La piccola tavoletta intitolata Amsterdam di Lorenzo Delleani giunse presso la Galleria di Arte Moderna di Torino attraverso il legato Ettore De Fornaris del 1978. Presso la Gam di Torino sono custodite altre opere del maestro quali Roma da Porta Pinciana, La pittrice, Le allieve, Il Molo, e Campagna (Mucrone),

L’analisi dell’opera continua dopo questo avviso!

Scuola 2021-2022

Storia dell’arte. A breve troverai approfondimenti sulle principali epoche della Storia dell’Arte

Inoltre nuovi materiali per aiutarti nel lavoro: La descrizione del ritratto, La descrizione del paesaggio

Consulta anche l’articolo intitolato: I libri utili alla lettura dell’opera d’arte.

Consulta anche l’articolo intitolato: La scheda per l’analisi dell’opera d’arte.

Lo stile del dipinto Amsterdam di Lorenzo Delleani

Nel dipinto realizzato durante il viaggio in Olanda che raffigura Amsterdam il maestro Delleani abbandona definitivamente lo stile accademico. Infatti prima del 1880 Delleani lavorò a molti dipinti di genere storico la cui ufficialità richiedeva un’accurata esecuzione. Nel dipinto Delleani dimostra la principale urgenza di indagare la natura della luce della città. Infatti sull’acqua si creano dei forti contrasti tra l’ombra proiettata delle abitazioni e la luce chiara del cielo quasi bianco. Il colore è caldo determinato dall’abbondanza degli arancioni, gialli e ocra.

Le architetture sono rappresentate quasi in controluce. Infatti emergono delle pennellate gialle e bianche che mettono in risalto gli infissi e i particolari architettonici soprattutto del gruppo di sinistra. Come in molti suoi piccoli paesaggi che lo resero famoso a partire dagli anni Ottanta dell’Ottocento il cielo è bianco tendente all’argento. La composizione è costruita su una fascia centrale nella quale sono disposte le architetture della città. Quasi speculari sono gli spazi destinati al cielo in alto e all’acqua che scorre lungo il canale in basso.

Approfondimenti

Lorenzo Delleani tra l’agosto e il settembre del 1883 compì un viaggio nel nord Europa. Insieme all’amico poeta Giovanni Camerana attraverso la Germania, arrivò ad Amsterdam e poi a Helder, Leyden, L’Aja, Scheveningen e infine a Rotterdam. Il dipinto intitolato Amsterdam è una delle opere realizzate per documentare il suo viaggio. Il maestro fu inoltre condizionato da Rembrandt. Infatti fu determinante per la sua evoluzione artistica il suo viaggio al nord. Uno dei lavori che probabilmente ricorda l’opera del maestro olandese è Il bue squartato.

Consulta la pagina dedicata al dipinto di Lorenzo Delleani, Amsterdam, sul sito della Galleria Civica d’Arte Moderna di Torino.